Cesare Ballardini, Achille Filipponi, Massimiliano Rezza, Periodo ipotetico

TWENTY14 CONTEMPORARY

Cesare Ballardini, Achille Filipponi, Massimiliano Rezza, Periodo ipotetico
a cura di/curated by T14: Matilde Scaramellini, Elena Vaninetti

12 aprile/20 giugno
inaugurazione/inauguration 12 aprile h 18.30

Twenty14 Contemporary
Piazza Mentana 7 – 02.49752406
lunedì-venerdì/from Monday  to Friday 14.30-19, sabato e la mattina su appuntamento/ Saturday and mornings by appointment only

www.twenty14contemporary.com
twenty14contemporary@mail.com

Come arrivare/How to get there: MM1/MM3 Duomo, MM1 Cordusio – Tram 2, 3, 12, 14

La mostra, più che esporre, interroga e mette in discussione il processo fotografico. Un’interrogazione filosofica che stabilisce quanto l’immagine sia insufficiente e al tempo stesso abbia innumerevoli possibilità. Per gli artisti in esposizione la fotografia è eterna peregrinazione, dunque essi giocano con il mezzo: moltiplicano, esagerano, giocano con le immagini sotto l’egida di un concetto che chiamano “scetticismo fotografico”. 

Rather than showing, this exhibition examines and calls into question the photographic process. A philosophical interrogation that determines both how the image is insufficient and yet at the same time how it presents countless possibilities. For the showcased artists, photography is an eternal pilgrimage, and therefore they play with the medium: they multiply, exaggerate, manipulate the images under the aegis of a concept they call “photo skepticism”.

DIDA Massimiliano Rezza