EVENTS CALENDAR

May
30
Wed
2018
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow @ Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem
May 30 – Dec 28 all-day
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow @ Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem | Milano | Lombardia | Italia

Marco Introini, Francesco Radino
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow

a cura di/curated by Marco Introini, Francesco Radino, Fabrizio Trisoglio

31 maggio/28 dicembre
inaugurazione/inauguration: 30 maggio h 18.30

Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem
Piazza Po 3 – 02.77203935
lunedì-giovedì/from Monday to Thursday 9-17 – venerdì/ Friday 9-14

www.fondazioneaem.it
fondazioneaem@a2a.eu

Come arrivare/How to get there: M1 Pagano, M2 Sant’Agostino – Bus 58, 61

Gli Scali Ferroviari milanesi hanno scritto una storia urbanistica e lavorativa. Nati a metà Ottocento, per decenni sono stati uno snodo fondamentale di passaggio umano volto alla crescita economica della città. Ormai dismessi, gli Scali sono al centro di un progetto di riqualificazione che li porterà ad assumere nuova veste e nuova anima all’interno dell’assetto urbano. Ai fotografi Introini e Radino è stato assegnato il compito di saper vedere e raccontare l’anima di ieri e quella di domani: il primo si concentra sull’esterno degli scali e sulla relazione con la città, il secondo analizza gli interni.–

The Milanese Railway Stations have written both urban and employment history. Developed in the mid-nineteenth century, for decades they have been fundamental nodes of human transition aimed at the economic growth of the city. Now abandoned, the “Scali” are at the center of a redevelopment project that will lead them to take on a new look and a new soul within the urban structure. The photographers Introini and Radino have been assigned the task of capturing and narrating the soul of yesterday and that of tomorrow: the former focuses on the exterior of the stations and on their relationship with the city, the second analyzes the interiors.